Questo sito web utilizza cookie.
Questo sito web utilizza cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando e utilizzando il sito si acconsente all'uso dei cookie. Per gestire, disabilitare o eliminare i cookie, accedere alle impostazioni del browser. Per saperne di più sull'informativa sui cookie.
Gli allarmi antifurto rientrano nel bonus fiscale anche per l’anno 2016
del 18-02-2016 in News

La Legge di Stabilità (Legge. n. 208 del 28 dicembre 2015) proroga il bonus fiscale fino al 31 dicembre 2016, con relativa detrazione pari al 50%, per le spese sostenute a seguito dell’acquisto di un allarme antifurto

Restano invariati tutti i soggetti e le modalità per ottenere la detrazione fiscale, ossia: 

  • tutti i contribuenti assoggettati all’IRPEF (imposta dei redditi sulle persone fisiche) residenti o meno sul territorio italiano ad esclusione di società di capitali quali SpA, Srl e Sapa. 
  • che le spese detraibili per l’acquisto dell’impianto siano pagate solo ed esclusivamente tramite bonifico bancario o postale da cui risultino la causale del versamento, il codice fiscale del soggetto pagante e il codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento. 

Infine, si ricorda di conservare tutta la documentazione relativa alle spese sostenute per l’acquisto e il montaggio dell’impianto di allarme per la verifica delle detrazioni in fase di dichiarazione dei redditi. 

Visualizza l’aggiornamento sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

© Copyright 2018 DAITEM | P.IVA 01520211200 | Privacy Notice | Note Legali | Cookie Policy